Che cos'è il retargeting e come metterlo in pratica nella tua attività eCommerce?

Sai cos'è il retargeting e come funziona su Internet?

Sicuramente, ti sarà successo di vedere una o più finestre comparire sullo schermo del tuo computer, dopo aver visitato un negozio online in cui non hai effettuato un acquisto.
Questa strategia è conosciuta, più precisamente, con il nome di retargeting, ed è l'ideale per aumentare le proprie vendite su Internet.
Se non hai ancora un'idea chiara di questo concetto, in questo articolo, ti spiegheremo cos'è il retargeting in modo da darti un'idea del suo funzionamento ingegnoso.
Che cos'è il retargeting e a cosa serve?
Il retargeting è una tecnica di marketing digitale e il suo obiettivo non è altro che quello di ottenere un impatto sugli utenti di Internet che sono entrati in contatto con un marchio o un prodotto in precedenza.
Per capire meglio questa tecnica, leggi questo esempio: sei entrato in un sito eCommerce ed hai già deciso di effettuare un acquisto, ma all'ultimo minuto cambi idea.
Lasci quindi il negozio online in questione, continuando la tua navigazione su altri siti quando, come per "magia", appare una pubblicità che promuove il prodotto che stavi per comprare. Questa tecnica si chiama "retargeting".
Qual è il vero scopo del retargeting?
Se ti stai facendo questa domanda, possiamo dire questa strategia cerca di entrare nella mente dell'utente che ha dimostrato interesse per un particolare marchio, proponendogli un'offerta attraente finalizzata alla concretizzazione dell'acquisto.
Per aumentare le tue vendite online ed applicare con successo il retargeting al tuo sito eCommerce, dovrai pianificare con cura la tua strategia di vendita ed avere ben chiari i seguenti punti:
I cookies: queste piccole finestre informative utilizzano un codice o pixel in grado di identificare un utente. L'annuncio perfetto viene presentato ad una persona che è già stata identificata come potenziale acquirente.
Questo accade perché l'utente ha mostrato quali sono i suoi gusti nel negozio online. Ed è proprio questo l'obiettivo del retargeting.
Le liste di retargeting, ovvero un registro di utenti che vengono classificati, in base ai modelli comportamentali che hanno evidenziato in determinati siti web.
È possibile fare liste di utenti che hanno visitato il negozio online durante l'ultimo mese, quelli che sono entrati nel sito e per quanto tempo ci sono rimasti, se hanno compilato qualche modulo, e via dicendo.
Una volta effettuata questa operazione, è possibile disporre di una migliore segmentazione degli utenti target.

Come funziona esattamente il retargeting?
Il retargeting raggiunge il suo scopo attraverso gli elementi sopracitati, come cookie e retargeting list e funziona come indicato qui di seguito:
Si colloca nella memoria dell'utente per cercare di convincerlo.
Recupera coloro che hanno lasciato il sito web in un determinato momento, prima dell'acquisto.
Consente maggiori vendite sul sito.
Per far sì che la tua strategia di retargeting raggiunga gli obiettivi prefissati, puoi considerare i seguenti punti:
Presta molta attenzione alle tue campagne: creare un registro ti aiuterà a scegliere il segmento giusto in cui inserire il pubblico che visita il tuo sito.
È necessario creare landing page che dovranno essere il più possibile dirette e specifiche, per fornire informazioni appropriate all'utente.
Calcola quante volte l'utente visualizza la tua pagina: se insisti troppo, rischierai di stancare gli utenti.
Ripetere un annuncio all'infinito per tutta la giornata, potrebbe infastidire gli utenti che, a quel punto, non vorranno più comprare. Decidi quante volte al giorno desideri mostrare un annuncio e programma la tua campagna di conseguenza.
Non essere ripetitivo/a: varia le proposte che fai negli annunci per evitare di annoiare gli utenti.
Tieni sempre varie opzioni a portata di mano: sviluppa diverse campagne con vari elementi e poi confrontale per vedere quale ha avuto maggiore successo.
Usa strumenti di misura efficaci: altrimenti, come potrai sapere se la tua campagna sta funzionando? Sfrutta gli elementi disponibili sul web come, ad esempio, Google Attribution, grazie al quale troverai le tecniche che offrono risultati migliori.
Detto ciò, è possibile fare retargeting sui social network?
I social network sono il luogo ideale per offrire servizi, prodotti, marchi e molto altro. Gli utenti dei social network passano molto tempo a scorrere diversi portali per interagire, curiosare e cercare.
Quali sono i vantaggi del retargeting per la tua attività eCommerce?
Avviare una strategia di vendita, ci dà la possibilità di aumentare la domanda dei nostri prodotti o servizi.
Qui di seguito, i motivi per cui questa strategia o tecnica è importante per il tuo business:
1. Rendere l'utente più attivo
Cosa vogliamo che faccia il visitatore?
Dal momento in cui fornisce i suoi dati fino all'acquisto del prodotto, possiamo invitarlo a compiere un'azione, ma deve sempre esserci una CTA o Call to Action.
2. Posizionare il marchio
La campagna va rivolta a coloro che conoscono già il servizio o il prodotto, per questo è necessario promuovere di più il marchio, in modo che i visitatori lo abbiano in mente, nel momento in cui decidono di acquistare qualcosa che sia già disponibile nel negozio online.
3. Aumentare le vendite
E' possibile aumentare le vendite di servizi e prodotti per i quali i visitatori hanno già dimostrato interesse o promuovere le vendite di altri servizi/prodotti correlati.

Come funziona il retargeting su Facebook?
Stiamo parlando di una delle piattaforme più popolari per interagire con un'intera comunità a livello mondiale, trovare informazioni su persone ed accedere anche ad una vasta gamma di prodotti e servizi disponibili attraverso questo canale.
Per mettere in pratica questa tecnica è, prima di tutto, indispensabile avere un profilo personale o un account Facebook e, successivamente, una Fan Page aziendale.
In questo caso, il retargeting funziona attraverso l'installazione di un codice, comunemente chiamato "pixel", in grado di percepire il momento in cui una persona visita il sito e guarda il tuo annuncio.
Questo codice invia a sua volta una notifica al tuo account Facebook tramite la tua Fan page, in questo modo, potrai sapere quali azioni ha effettuato l'utente mentre visualizzava l'annuncio.
Per ottenere una campagna efficace su Facebook, è necessario:
Selezionare accuratamente il pubblico target.
Tener conto delle varie azioni che gli utenti compiono quando entrano nel tuo sito web.
Studiare i motivi per i quali hanno reagito in un certo modo, ad esempio: se non hanno comprato, capire perché non lo hanno fatto.
Se applichi il retargeting ad utenti che hanno già effettuato acquisti nel tuo sito, forse saranno più flessibili ed accetteranno prezzi più elevati.
Nel caso in cui le tue campagne durino a lungo, darai a Facebook gli strumenti necessari per raccogliere dati importanti per attirare più utenti.
Conclusione
Queste sono solo alcune delle tecniche che puoi usare per rafforzare il tuo business e far salire le vendite alle stelle.
Indubbiamente, si tratta di un'ottima opzione per creare una sinergia con altre azioni di promozione dei tuoi prodotti.